top of page

La nostra storia

Dalle origini

L’Anello è una compagnia teatrale amatoriale nata a Pisa nel 2004 con lo scopo di proporre un teatro comunicativo, creativo, vivo.

Le sue produzioni hanno come finalità principale l’intrattenimento del pubblico con spettacoli di evasione che mantengano sempre una dignità teatrale e letteraria, e vengono portate in scena dopo un accurato lavoro di selezione e rielaborazione del testo e con un chiaro progetto stilistico.

A partire dal 2009 L’Anello si è accresciuta accogliendo nelle sue fila sia artisti di esperienza che neofiti desiderosi di apprendere. La Compagnia infatti parallelamente alle produzioni pone grande attenzione alla formazione e all’analisi critica dei testi e delle rappresentazioni.

Nel 2010 L’Anello confluisce in Corte Tripoli Cinematografica, cineclub di rilievo nazionale con sede in Pisa, costituendosi come gruppo teatrale interno all’associazione. Con il supporto di CTC, e grazie alla confluenza nell’associazione di altri gruppi teatrali (tra i quali la storica compagnia L’Albero di Putignano) incrementa le proprie possibilità di contaminazione e di scambio di idee.

Dopo la fortunata esperienza nel 2011 di “Taxi a due piazze” (Premio Miglior Regia al Concorso regionale “Uno, Nessuno e Centomila), nel 2013 l'Anello torna in scena con una nuova commedia: "Tango, Monsieur?" 

Contemporaneamente inaugura un nuovo filone di spettacoli più adatti alla rappresentazione all’aperto o comunque fuori dai teatri, in cui la piéce teatrale è intervallata da canzoni interpretate dal vivo. La prima di queste produzioni è "Novecento tra musica e parole", in cui alcuni brani del celebre monologo di Alessandro Baricco sono intervallati da swing italiani e americani della prima metà del ‘900.

Infine in ottobre l'Anello organizza il primo laboratorio teatrale.

Per l’estate 2014 la Compagnia porta in scena "Posti in piedi al bar della ragione", originale reinterpretazione di Delitti esemplari di Max Aub. Dallo stesso testo è tratto anche lo spettacolo finale del I Laboratorio Teatrale, con il titolo di "Tre colori dei delitti."

L'attività di formazione teatrale continua per tutto il 2015 con l'attivazione dei Laboratori di I° e II° anno. Inoltre è partito il Progetto Bambini rivolto ai più piccoli, sulla rielaborazione delle fiabe, seguito da Giulia Bini e Alessandra Bareschino.

Il 2015 è stato ricco di partecipazioni a manifestazioni ed eventi teatrali di rilievo per la Compagnia che ha portato in scena nuovi progetti: "Le Beatrici" (tratto da un racconto di Stefano Benni), diretto da Orazio Cioffi e interpretato da Alessandra Bareschino e Marzia Piraino. 

La commedia "Tango, Monsieur?" è stata rivista da Alessandra Bareschino che ne ha curato una nuova messa in scena.

Nello stesso anno Alessandra Bareschino ha curato anche la regia di "Mimesis - Di Luce e Ombra", spettacolo che intreccia danza, recitazione e musica dal vivo, il cui tema fondamentale è appunto l'alternarsi del buio e della luce. Per la realizzazione di quest'opera, L'Anello si è occupato dell'interpretazione dei testi poetici e delle azioni sceniche, Artemix ha curato e realizzato le coreografie e i Windmill Project hanno composto ed eseguito le musiche.

In seguito al successo della sua edizione leggera, "Novecento tra musica e parole" è stato rielaborato come “Il Virginian” in una chiave più intima e adatta al teatro. Ad oggi la performance è rappresentata da due attori, Orazio Cioffi e Simone Franchini, accompagnati dalla voce solista di Serena Marioni e la musica dal vivo di Nico Balletti 

 

Nel corso della manifestazione Lunatica a Cascina, L'Anello ha presentato una rivisitazione in chiave anni '70 (tema della manifestazione) di "Posti in piedi al bar della ragione".

Il 26 settembre, l'Anello si aggiudica ex-aequo il premio Gradimento del Pubblico al concorso In Punta di Penna 2015 con un estratto de "Il volo dell'Albatros". Spronate dalla qualità del testo e dal riscontro ottenuto, la Regista Alessandra Bareschino e le attrici Silvia Antonelli, Lorella Lorenzin, Serena Marioni decidono di proporne la versione integrale, che ha debuttato alla Città del Teatro di Cascina il 20 marzo 2016. Questo spettacolo nel gennaio 2018 va in scena durante il concorso “Il Toscanello – L’ora di Teatro” aggiudicandosi, con Silvia Antonelli il premio per miglior attrice non protagonista.

A metà del 2018 L’Anello è tornato ad un vecchio amore, la commedia degli equivoci portando in scena: "Bugia Palace Hotel" una rivisitazione di “Se devi dire una bugia dilla grossa” di Ray Cooney (Regia Vito Ostuni Aiuto Regia Michela Guida, in scena Mirko Addobbati, Denise Neri, Alessandra Bareschino, Orazio Cioffi, Olga Favara, Simone Franchini, Grazia Gianni, Lorella Lorenzin, Serena Marioni). La piece si è aggiudicata il premio come miglior spettacolo al “XXI concorso nazionale di Teatro Amatoriale del Teatro Moderno Tegoleto (AR) il 01 dicembre 2018.

Lo spettacolo è stato selezionato per la Rassegna Teatrale Nazionale L’Estate di San Martino a San Miniato (PI) ed è andato in scena il 28 ottobre 2019 guadagnandosi il premio per il miglior attore non protagonista grazie a Orazio Cioffi.

Il 26/04/2018 ha debuttato lo spettacolo “VodkaValium”, scritto da Simone Giusti (membro ad honorem della Compagnia “L’Anello”), diretto da Simone Franchini, con Alessandra Bareschino e il corpo di ballo “Red Socks”.

Selezionato per il 3° Concorso Teatrale Nazionale “Carlo Dapporto” – Sestri Levante si è aggiudicato il premio come miglior spettacolo e Alessandra Bareschino il premio come miglior attrice.

 

Nel Dicembre 2021 con la messa in scena di una riduzione dello spettacolo “Il meglio deve ancora venire” di Virginia Risso è stata la volta del premio della giuria di qualità presieduta da Paolo Pitagora al concorso “In punta di Palco”  di Castelfranco di Sotto.

 

Nel 2022 a 11 anni dalla prima messa in scena la Compagnia ripropone lo spettacolo “Taxi a 2 piazze” di Ray Cooney con un nuovo cast e una nuova scenografia e si aggiudica subito il premio della giuria giovani, il premio di gradimento del pubblico e una menzione speciale a Orazio Cioffi, protagonista della pièce al concorso nazionale Teatrika di Castelnuovo Magra (SP).

 

A luglio 2022 è la volta di un riconoscimento nazionale con il premio FITALIA social 2022 allo spettacolo “7 Minuti “ di Stefano Massini in repertorio dal 2018.

 

A  maggio 2022 ha debuttato, inoltre,  lo spettacolo “La mafia è una montagna di merda” scritto e diretto da Alessandra Bareschino.

Il 2023 Ha visto la messa in scena di "Aspettando Beatrice" una rivisitazione de "Le Beatrici" di Stefano Benni, con un cast tutto al femminile. Quest'anno ha dato anche ulteriori riconoscimenti a "Taxi a due Piazze", vincendo il premio per Miglior spettacolo, Miglior regia e Miglior regia al concorso "Il Giogo d'argento"

Il Gruppo storico
bottom of page